Gianmarco De Pieri: Bologna abbandonata alla rodente critica dei topi?

Il Tpo di Bologna
Il Tpo di Bologna
di Valentina Bazzarin

La frase di Marx alla quale si ispira il titolo è stata citata da Mirco Pieralisi, consigliere di Sel nel consiglio comunale di Bologna, durante la conferenza stampa organizzata sabato 29 agosto al TPO in seguito al “divieto di dimora” notificato venerdì nel tardo pomeriggio a Gianmarco De Pieri, noto attivista del Tpo (Teatro polivalente occupato, storico centro sociale bolognese).

La stampa locale (Resto del Carlino, La Repubblica Bologna, il Corriere di Bologna) e nazionale (il manifesto) nel fine settimana ha dedicato ampio spazio all’inaspettata misura fascista adottata dalla procura, nonostante i pochi dettagli a disposizione dei giornalisti; gli avvocati potranno infatti accedere agli atti solo lunedì e in questo modo “comprenderemo” le motivazioni che hanno portato gli inquirenti a decidere che un cittadino di Bologna deve abbandonare casa, famiglia e lavoro fino a quando un giudice non si esprimerà a riguardo (molto a lungo? Chi lo sa…). Una misura di questo tipo, oltre ad aver scombussolato la vita privata e lavorativa di Gianmarco – che gestisce alcune attività commerciali nel centro storico e risiede con la famiglia nell’area del Comune di Bologna – ha scatenato un dibattito sull’identità dell’intera città con un avvenimento che contraddice la sua storia di spazio di sperimentazione e di innovazione nelle politiche sociali.
Leggi di più a proposito di Gianmarco De Pieri: Bologna abbandonata alla rodente critica dei topi?

Emergenza Nord Africa a Bologna: a fine proroga per 200 profughi l’unica prospettiva sono i 500 euro per andarsene

Profughi a Prati di Capraradi Francesca Mezzadri

Il 28 febbraio è arrivato e anche in Emilia Romagna scade la proroga di due mesi del ministero dell’Interno riguardo la chiusura delle strutture che accolgono i migranti provenienti dal Nord Africa in attesa di ricevere una risposta alle richieste d’asilo, di protezione internazionale o di permesso umanitario. Secondo l’ultima circolare del 18 febbraio 2013, il destino dei profughi nordafricani verrà deciso dalle prefetture delle province che “dovrebbero favorire i percorsi d’uscita da queste strutture”. Tra le misure previste dal dipartimento per le libertà civili e l’immigrazione del Ministero dell’Interno, vi è anche la “buonuscita” di 500 euro procapite.

“Sono a Bologna ai Prati di Caprara da due anni,” spiega K. durante un incontro che si è tenuto martedì 26 febbraio presso il Tpo tra migranti e operatori di associazioni interculturali regionali, “come molti altri ho ottenuto un permesso temporaneo di 6 mesi, rinnovato ad altri 6 mesi, perché sono ancora in attesa di ricevere una risposta alla mia richiesta d’asilo. Per ora non possiamo fare nulla. Ci hanno detto solo che dopo il 28 febbraio ci daranno 500 euro, ma io non voglio 500 euro, ho bisogno di un percorso che mi porti a qualcosa di concreto perché sono un rifugiato libico, un rifugiato da oltre due anni”.
Leggi di più a proposito di Emergenza Nord Africa a Bologna: a fine proroga per 200 profughi l’unica prospettiva sono i 500 euro per andarsene

“Palestina per principianti”: una chiave affidata alla comicità per raccontare un popolo e la sua attualità

Palestina per principiantidi Leonardo Tancredi

Raccontare il dramma dei profughi palestinesi in Cisgiordania con ironia e leggerezza è possibile. Ne è una prova Palestina per principianti. Educazione sentimentale di un bassista rockabilly, documentario di Francesco Merini ospitato dalla cineteca di Bologna tutti i mercoledì di novembre. Oggi ultime proiezioni alle 18 e alle 22. L’impresa è riuscita a una band bolognese i Lou del Bello’s, di cui il regista è il batterista, che arrivata in Palestina per tenere un laboratorio musicale con i bambini del campo profughi di Beit Jbrin ha deciso di raccontare in un film la proprio esperienza.
Leggi di più a proposito di “Palestina per principianti”: una chiave affidata alla comicità per raccontare un popolo e la sua attualità

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi