Una infinita tragedia americana

di Silvia Napoli Sono destinati ad aprire discorsi, a porre domande, a sollecitare dubbi e a farci guardare tutti un po’ dentro al fondo del nostro immaginario occidentale, due lavori teatrali visti in sequenza e di grande richiamo pubblico dato il loro non esaurirsi in questa settimana di programmazione. Sto parlando evidentemente in primis del […]

La bella stagione: le aperture che ti aspetti

di Silvia Napoli A un certo punto, ti accorgi che è autunno e che tutto sta per ricominciare, ovvero nuove stagioni di un po’ di tutto e, siccome sei nella terza città più culturalmente smart, tra le medie d’Italia, ti assale anche una leggera vertigine da overstimolazione. Per fortuna, in un certo senso, le consuetudini […]

Incursioni e radicamenti: danza e territorio in Emilia Romagna

di Silvia Napoli La storia della danza emiliano romagnola, quella che si intende come fatto diffuso, performativo e performante nello spazio comune, fattore identitario, insomma, passa attraverso la dialettica tra due attitudini, quella del blitz piratesco e quella della radice rizomatica. Corre l’anno 1995, quando Monica Francia, coraggiosa figura di coreografa danzatrice in fissa con […]

Il Purgatorio, paesaggio dell’anima, ovvero miracolo a Ravenna

di Silvia Napoli Credo che se Marco Martinelli ed Ermanna Montanari, non fossero gli artifex di incommensurabile vitalità che conosciamo tutti, ben oltre le anguste perimetrie della cosiddetta ricerca, sarebbero uno studio associato di architettura e design, con una propensione alla cura del paesaggio in senso largo per quanto riguarda Marco e una speciale attenzione […]

Le Ariette o lo zefiro gentile di Valsamoggia

di Silvia Napoli Sono state dette e scritte molte cose su quell’unicum esperienziale e teatrale nel panorama culturale italiano o forse nel panorama antropologico nostrano tout court, che di fatto sono le “Ariette”. E non solo lo testimoniano l’interesse della RAI o in qualche modo tentativi di replica o imitazione, ma anche forbiti volumi di […]

Slow and gentle: il Festival di Santarcangelo a impatto morbido (e politico)

di Silvia Napoli Siamo arrivati in un lampo alla boa-scadenza del fatidico contratto triennale alla Direzione del Festival di Santarcangelo dei Teatri, targata Niklayeva-Gilardino e l’idea di lasciare una impronta-indicazione implicita di accoglienza e inclusione sembra prevalere in seno ad una messe di spunti vecchi e nuovi, sapientemente intrecciati, come sempre accade per questo tempo […]

Piazza, bella piazza: a Bologna l’Unione fa la forza culturale con la stagione di Agorà

di Silvia Napoli Unione Reno Galliera non ci sta ad essere collocata tra le zone un po’ così: sì, vabbe’, i terremoti, ogni tanto qualche esondazione causa i mala tempora che occorrono un po’ per tutti, ma queste pianure d’acqua hanno anche fascino e oasi verdi da vendere, tradizioni amministrative democratiche da illo tempore, tantissimi […]

Eleonora Danco: da stasera il ritorno a Bologna

di Silvia Napoli Non è trascorso molto tempo da quando abbiamo chiacchierato con l’artista a tutto campo Eleonora Danco, di formazione artistica e nascita romana, di infanzia terracinese, in occasione della sua esibizione presso i giardini d’acqua del Cavaticcio, ospite della programmazione estiva del Cassero, a Bologna. In quella occasione Danco aveva presentato su invito […]

Teatri di vita: a Bologna due settimane col botto

di Silva Napoli Vieni, c’è un teatro nel bosco a Bologna, si potrebbe dire parafrasando una nota melodia da telefono bianchi, ma Teatri di Vita, seppure nascosto, alla vista da un ponte trafficato, uno scalo ferroviario, un boschetto di pianura umido e crepuscolare, è in realtà un luogo molto vivacemente internazionale, dotato di uno spirito […]

Bologna: Camere d’aria e teatro da camera

di Silvia Napoli Difficile parlare compiutamente di Camere d’aria, un progetto matrioska, uno spazio grande 600mq di felicità progettuale..in ex comodato d’uso, parafrasando il titolo di un recente lavoro teatrale di successo, se non partendo da molto lontanto, da più di 20 anni fa. E dalla caparbietà teutonica ma visionaria e internazionalista di Lydia “Carovana” […]

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi