Regione Lombardia: una lunga storia di scandali

di Michele Migone La Regione Lombardia del centro-destra ha una lunga storia di scandali giudiziari, arresti, permeabilità alla corruzione e, si è scoperto negli ultimi anni, di rapporti con la criminalità organizzata. Al principio, ma anche dopo, era la sanità. Ricordate l’arresto di Pierangelo Daccò, ciellino e mediatore di Roberto Formigoni con le strutture sanitarie […]

Enrico Berlinguer, l'annullo postale

Spese regionali e scandali: la questione morale da Berlinguer a oggi

di Sergio Caserta

Oggi mi è capitato di entrare in un ufficio postale e di trovare sul banco dei terminali, in bella posta, un album filatelico (con francobollo e annullo in tiratura limitata) con l’immagine di Enrico Berlinguer sorridente, disegnata a carboncino con toni delicati e sfumati, l’ho acquistato come una reliquia. La mente è subito tornata ai tanti ricordi che mi legano al segretario del PCI, soprattutto immagini di una vita di partito vivace, interessante, fatta di discussioni e iniziative, di passione vera, di lotte e anche di sani conflitti.

Quando Berlinguer improvvisamente morì, sembrava (ed era così) aprirsi un vuoto enorme, che tutta la realtà repentinamente cambiasse. Il nostro già difficile Paese mi appariva così più brutto e misero, era venuta a mancare una personalità di straordinaria importanza per la storia d’Italia. I fatti successivi, dalla svolta della Bolognina in avanti, hanno confermato le fosche previsioni: tranne poche parentesi liete, la vicenda politica, economica e sociale è stata caratterizzata da un lungo e inarrestabile declino.

I trent’anni successivi al 1984, dall’avvento al potere di Craxi, passando attraverso tangentopoli al ventennio berlusconiano, fino a questi ultimi tre anni di governi non eletti, sono stati caratterizzati da una deriva del potere che ha deteriorato l’immagine dei partiti e delle istituzioni agli occhi dei cittadini, a un livello così basso da non potersi immaginare, fomentando disimpegno e astensionismo, mentre avanzava una classe dirigente mediamente formata da persone con modeste se non addirittura nulle capacità, fino alle veline e alle notti di Arcore.
Leggi di più a proposito di Spese regionali e scandali: la questione morale da Berlinguer a oggi

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi