Clima, così un’azienda americana del gas ha fatto propaganda contro le rinnovabili

di Mario Agostinelli In un articolo del The Guardian del 26 luglio compare una notizia che dà conto di come l’emissione di climalteranti da fossili possa venire spacciata – se non come un’attrattiva – almeno per un ripiego conveniente per la quota di popolazione più indigente e, di sovente, meno informata sul pericolo del cambiamento […]

Green economy - Foto di WDM Manchester

La green economy e la scoperta del vapore

di Roberto Romano

La green economy deve affrontare una svolta di struttura. Gli investimenti mondiali hanno registrato una contrazione tra il 2011 e il 2012, mentre per il 2013 sembra manifestarsi lo stesso trend. Tutti i settori delle rinnovabili (vento, sole, idro, eccetera) hanno lo stesso trend, ma questo trend è diverso da area economica ad area economica. Da una parte abbiamo Cina e alcuni Paesi africani che continuano a investire, dall’altra parte Paesi come Eu e Usa che riducono gli investimenti. La Cina e l’Africa sono diventati improvvisamente dei driver delle rinnovabili? L’Europa comincia a perdere terreno nel consesso internazionale?

Molto probabilmente il trend degli investimenti è legato a strategie profondamente diverse. Da un lato la Cina ha scelto di emancipare la propria crescita economica dalla produzione di energia da fonti fossili; emanciparsi nel senso di non far dipendere la propria crescita dai prezzi del petrolio, assicurando il proprio sistema produttivo dalle oscillazioni di prezzo del petrolio che potrebbe rallentare la sua crescita e, soprattutto, renderla dipendente da fattori esterni. Lo sviluppo di energia da fonti rinnovabili, via Ide e investimenti autonomi, permette a questo paese di attutire il saldo della bilancia commerciale elettrica e, nel contempo, sviluppare con alcuni Paesi europei le economie di scala adeguate per rendere efficiente la produzione di energia rinnovabile. Quindi, la crescita degli investimenti ha una finalità di struttura. In altre parole programma e anticipa il proprio sviluppo.
Leggi di più a proposito di La green economy e la scoperta del vapore

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi