Natalia Gurgone

Natalia Gurgone: la restauratrice e studiosa del murale Di Vittorio

di Michele Fumagallo

Il secondo incontro con gli esperti legati alla questione murale Di Vittorio, è quello con Natalia Gurgone, restauratrice di opere d’arte formata presso l’Istituto Superiore per la conservazione e il Restauro di Roma. Dal 2005 lavora come libera professionista, specializzata nel restauro dell’arte contemporanea. Collabora con Musei e istituzioni nell’ambito della conservazione e della ricerca. Sul Murale Di Vittorio ha compiuto indagini e studi che sono confluiti in pubblicazioni.

Puoi dirmi come ti sei imbattuta nel murale Di Vittorio?

“Sono venuta a conoscenza del murale Di Vittorio nel 2004 durante la preparazione della mia tesi presso l’Istituto Superiore per la Conservazione e il Restauro di Roma, incentrata sul muralismo contemporaneo in Italia. E’ stato durante quel periodo che ho studiato le opere realizzate dal Centro di Arte Pubblica e Popolare. Durante l’intervista con gli artisti Ettore De Conciliis e Rocco Falciano fui informata da loro che il Murale dedicato a Di Vittorio era stato smantellato e in parte distrutto (forse ne era rimasto qualche frammento nei depositi del Comune) per i lavori di ristrutturazione della Piazza della Repubblica. Solo qualche anno dopo, mentre scrivevo un articolo di approfondimento sulle tecniche esecutive dei murali realizzati dal Centro, sono entrata in contatto con la Casa Di Vittorio e con Giovanni Rinaldi. Ho saputo che effettivamente dei frammenti dell’opera esistevano ancora e con entusiasmo sono scesa a Cerignola per studiarli e vederli dal vivo”.

Che effetto hanno avuto nella realtà locale i tuoi studi sul muralismo di quegli anni, e nello specifico quello su Di Vittorio a Cerignola?

“Non credo che i miei studi così tecnici e specifici abbiano avuto grandi effetti. Semmai, nella realtà locale, l’effetto maggiore lo ha sempre avuto Giuseppe Di Vittorio. Mi riferisco soprattutto alla popolazione che ha partecipato attivamente, attraverso varie manifestazioni, alla richiesta di recupero dell’opera a lui dedicata”.
Leggi di più a proposito di Natalia Gurgone: la restauratrice e studiosa del murale Di Vittorio

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi