Matera 2019: lettera aperta alla classe operaia “diffusa” e al mondo femminile lucano

di Michele Fumagallo Certo, più presuntuoso di così non si può essere. Parlo di me, naturalmente. Scrivere una lettera aperta al mondo del lavoro (e non lavoro) dipendente e all’universo femminile (che, per la verità, non è proprio un blocco unico) è davvero più che presunzione, un azzardo; forse un piccolo ammasso di parole al […]

L’Ilva nel caos italiano

di Vincenzo Comito In queste settimane i preoccupanti casi di Alitalia, Ilva, Mose-Venezia e altri minori (potremmo citare anche quello della FCA, che a nostro parere si potrebbe rivelare una bomba a scoppio ritardato), che si trascinano nella massima confusione da molti anni, hanno almeno una cosa in comune: appaiono i segni evidenti del fatto […]

Che fare della (non più ex) Ilva?

di Guido Viale La situazione in cui si ritrova l’ex-Ilva di Taranto non è un conflitto tra salute e occupazione, ma una lotta tra operai e padroni (dei padroni contro gli operai); non è un esercizio di compatibilità tra ambiente e “sviluppo”, ma l’evidenza di un’alternativa ineludibile tra conversione ecologica e catastrofe climatica e ambientale. […]

Amazon e la nuova servitù della gleba

di Vincenzo Vita La tanto mitizzata «rivoluzione digitale» campeggia da tempo – a proposito o a sproposito – nel dibattito pubblico. Intendiamoci. È un tema di primissima grandezza, che si sostanzia nella nuova stagione del capitalismo delle piattaforme. Tuttavia, è bene sempre ricordare che sotto l’enfasi euforica si cela un vasto territorio di conflitti, spesso […]

Perché Saluzzo è diventata la “Rosarno del Nord”?

di Antonello Mangano I frutteti della provincia di Cuneo producono oltre 450mila tonnellate l’anno. Sul bancone del fresco di un supermercato, tuttavia, trovo pesche dalla Spagna, kiwi dal Cile, pere da Sudafrica e Argentina. Siamo nel cuore del Piemonte agricolo, l’antico marchesato di Saluzzo: secondo alcuni la “Rosarno del Nord”, per altri un distretto in […]

L’ultimo treno per la Fca

di Vincenzo Comito Le fusioni nell’auto Pochi, anche tra le persone anziane, ricorderanno che già una volta, ai tempi di De Gaulle, la Fiat aveva acquisito la Citroen, che oggi fa parte del gruppo Psa, che l’avventura finì quasi subito per l’opposizione nazionalistica dei francesi (questo ci ricorda, tra l’altro, la storia analoga accaduta di […]

Simone Weil: il bello e il bene

di Teresa Simeone Per Simone Weil ciò che si è posto in modo assolutamente insormontabile all’incarnazione del cristianesimo è l’uso di due brevi parole: “anathema sit”. L’uso che se ne è fatto finora impedisce di varcare la soglia della Chiesa, di assumere una posizione dogmatica. “Ogni santo ha rifiutato qualunque felicità che lo separasse dalle […]

Italia, sul lavoro non sei sostenibile

di Fabrizio Ricci Il 2030 può apparire ancora lontano nelle nostre singole esistenze, ma è terribilmente vicino nell’ottica del pianeta. Mancano solo 11 anni alla “scadenza” di Agenda 2030, il documento sottoscritto nel 2015 dai 193 Paesi dell’Onu, che fissa 17 obiettivi di sviluppo sostenibile per “salvare il pianeta”. Sì perché, attualmente, la nostra Terra […]

I numeri sulle migrazioni internazionali che mettono a tacere le fake news

di Duccio Facchini I migranti internazionali nel mondo sono 272 milioni, pari al 3,5% della popolazione globale, 51 milioni di persone in più rispetto al 2010. È quanto emerge dall’aggiornamento dell’International Migrant Stock pubblicato a metà settembre e curato dalla “Population division” in seno al Dipartimento per gli affari economici e sociali delle Nazioni Unite […]

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi