“Il mese più lungo”: una guerra disastrosa e una pace spezzata

"Il mese più lungo" di Gabriele Polo
"Il mese più lungo" di Gabriele Polo
Venerdì prossimo, 13 marzo, l’Associazione Il Manifesto in Rete presenterà a Bologna (Centro Costa, via Azzo Gardino, 18.30) il libro di Gabriele Polo Il mese più lungo (Marsilio). Qui iniziamo a propone una recensione.

di Sergio Caserta

“E ora state per partire…”
“Sono pronto per ripartire e quando lo faccio, è per concludere. Prima di andare ti avviso, poi ti tengo aggiornato, fidati”.
“Mi fido”.
“Poi, se tutto andrà bene,ci saranno le feste. E chi vorrà incassare. Lo sai che il Governo ci punta assai, ad esibire «il Manifesto» come un trofeo”.
“Non credo potranno. Questo non ci fa paura”.
“Berlusconi sarà raggiante, in prima fila, sarà lui a rivendicare il successo, non noi…”
“Beh, mica mi obbligherai ad abbracciarlo?”
La battuta strappa meno di mezzo sorriso, non c’e’ spazio per la leggerezza, al massimo per un augurio.
“Quando tutto questo sara’ finito usciamo un sera a cena, magari con le famiglie”.
“Certo ma parliamo d’altro, non di sequestri”.
Due mani s’incrociano in un quasi abbraccio. Calipari se ne va nella pioggia.

È il momento più significativo, perfino struggente della vicenda umana che Gabriele Polo, ha mirabilmente descritto nel suo libro “il mese più lungo” (edizioni Marsilio) che narra la vicenda del rapimento della giornalista del Manifesto, Giuliana Sgrena. La sua liberazione, dopo appunto un mese di prigionia, in mano ai rapitori sunniti, attraverso un lunga e complessa trattativa. La corsa verso la libertà, in auto con gli agenti del Sismi che l’avevano prelevata e l’imprevedibile agguato da parte di uno strano posto di blocco di soldati americani, la morte istantanea di Nicola Calipari, generale dei servizi, protagonista della trattativa e della liberazione di Giuliana, trapassato dai proiettili USA, nell’estremo atto di proteggere la giornalista al prezzo della sua vita.
Leggi di più a proposito di “Il mese più lungo”: una guerra disastrosa e una pace spezzata

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi