L’irrisolta questione catalana: il dibattito alle 21 a Bologna

di Radio Città Fujiko “La Catalogna, l’Europa, la democrazia” è il titolo dell’incontro promosso dall’Associazione il Manifesto in Rete e Foreign Friends per fare il punto su una delle questioni irrisolte del nostro tempo. Tra i relatori, i curatori del libro “La nazione catalana”. L’appuntamento alle 21.00 di lunedì 15 aprile al centro Giorgio Costa. […]

I video della Manifesta 2018: il dibattito sull’attualità politica

Iniziamo oggi con la pubblicazione dei video realizzati nel corso dei dibattiti della Manifesta 2018, sulla quale nei giorni scorsi abbiamo pubblicato un resoconto completo. Si tratta dell’incontro sull’attualità politica a cui hanno partecipato Nadia Urbinati, Ivano Marescotti, Stefano Fassina e Vincenzo Vita, moderati da Marina D’Altri. Per chi volesse seguire direttamente su Youtube la […]

Gli Ogm nel piatto, siamo quello che mangiamo: i video del dibattito

Gli Ogm nel piatto: siamo quello che mangiamo è un tema importante che abbiamo affrontato in un dibattito organizzato dall’Associazione il manifesto in rete e da GasBo. Ecco perché, sotto, riproponiamo i video della serata a cui ha partecipato la biologa esperta di ingegneria genetica Daniela Conti.


Leggi di più a proposito di Gli Ogm nel piatto, siamo quello che mangiamo: i video del dibattito

Di Maio e il copyright. Una lotta giusta

di Vincenzo Vita

Il rapporto presentato alla camera dei deputati dall’agenzia Italia e dal Censis sull’universo di Internet e della rete («L’insostenibile leggerezza dell’essere digitale nella società della conversazione», Kundera for ever) offre diversi spunti, frutto di un utile lavoro del direttore dell’Agi Riccardo Luna svolto insieme al condirettore Marco Pratellesi e al segretario generale dell’istituto di ricerca Giorgio De Rita.

La diagnosi è chiara: l’età dell’innocenza è finita da un pezzo e cresce la consapevolezza su diritti e doveri. Tuttavia, una parte cospicua degli utenti non considera le indicazioni del recente Gdpr (il regolamento europeo sulla privacy e la protezione dei dati personali) e il 15-20% non adotta neppure le cautele minimali come il ricambio delle password. Mentre è forte il fastidio per le fake news e per i profili coperti dall’anonimato. Tutto ciò avviene nel contesto di una persistente arretratezza, se è vero che «l’errore più grave degli ultimi 10-15 anni è stato girarsi dall’altra parte».

I mutamenti profondi della società digitale, a cominciare dalla struttura del lavoro, non sono entrati davvero nelle scelte dei gruppi dirigenti e, ancor meno, in quelle della pubblica amministrazione. E permane un consistente divario nell’accesso alla banda larga (solo un’abitazione su otto dispone di 30 mega).
Leggi di più a proposito di Di Maio e il copyright. Una lotta giusta

Populismo sovrano, quando il potere è altrove: i video del dibattito

“Populismo sovrano” è il titolo del libro di Stefano Feltri presentato a Bologna con Nadia Urbinati, politologa, e Bruno Simili, vicedirettore della rivista il Mulino, introdotti da Paolo Dadini dell’Associazione il manifesto in rete. Si è parlato di una promessa che non si può mantenere perché il potere è altrove. Il dibattito, particolarmente seguito, viene riproposto ora con i video dell’incontro.


Leggi di più a proposito di Populismo sovrano, quando il potere è altrove: i video del dibattito

Discutendo di religione: come ti sbilancio il dibattito pubblico

areligioni

di Vincenzo Vita

Par condicio luterana. Dopo l’incontro di Lund, in Svezia, tra il papa di Roma Francesco e il presidente della Federazione luterana mondiale, il palestinese Munib Younan, sarebbe ora che si applicassero le disposizioni generali sul pluralismo anche alla rappresentazione delle differenti confessioni religiose. Al momento lo spettro delle opportunità rimane fermo a tre storiche trasmissioni: “Protestantesimo” (in orario da nottambuli), “Sorgente di vita” (idem) e “Culto evangelico”, rubrica radiofonica di discreto ascolto infilata la mattina tra notiziari, ultime sul traffico e rassegne stampa.

Proprio l’avvicinarsi del quinto centenario dell’esposizione delle 95 tesi di Lutero e l’inedita riapertura del dialogo con la massima autorità del credo cattolico inducono a urgenti correzioni. Vale a dire la parità di trattamento tra le articolazioni del monoteismo. Dai vari filoni protestanti, all’ebraismo, all’Islam.

“Critica liberale”, la rivista diretta da Enzo Marzo, commissionò qualche mese fa alla società “Geca Italia” (la stessa che raccoglie i dati sulle presenze politiche per l’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni) una ricerca proprio sull’argomento per gli anni 2009-2014, sostenuta con i fondi dell’8 per mille valdese. Risultati scandalosi e persino disarmanti. Le rilevazioni valgono per Rai, Mediaset, La7 e Sky. Tuttavia, limitiamoci alla parte pubblica, vincolata da obblighi maggiori e più specifici.
Leggi di più a proposito di Discutendo di religione: come ti sbilancio il dibattito pubblico

Fabbriche aperte: i video del dibattito su lavoro e autogestione / 3

L’intervento di Alberto Monti L’intervento di Luca Federici della Rimaflow (Prima e seconda parte). Lo scorso 18 marzo, a Bologna, è stato presentato il libro Fabbriche aperte. Concludiamo la pubblicazione degli interventi di chi ha partecipato: l’autore Aldo Marchetti, Alberto Monti (segretario generale Fiom Cgil Bologna, Piergiovanni Alleva (giuslavorista e consigliere regionale dell’Altra Emilia Romagna) […]

Fabbriche aperte: i video del dibattito su lavoro e autogestione / 2

L’intervento di Piergiovanni Alleva – Prima parte L’intervento di Piergiovanni Alleva (seconda parte) e di Alberto Monti (Prima parte). Lo scorso 18 marzo, a Bologna, è stato presentato il libro Fabbriche aperte. Proseguiamo a pubblicare gli interventi di chi ha partecipato: l’autore Aldo Marchetti, Alberto Monti (segretario generale Fiom Cgil Bologna, Piergiovanni Alleva (giuslavorista e […]

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi