Emilia Romagna: ai margini di questa tornata elettorale

di Silvia R. Lolli L’Emilia-Romagna ha risposto un’altra volta a incultura e inciviltà, anche sessista, di una politica decadente. La R-esistenza continua a vivere sotto corpuscoli inquinanti di sostanze non ancora ben identificate, ma che hanno continuato ad incenerire sotto la democrazia ed ora si vorrebbero rivitalizzare nel momento di crisi antropologica, culturale, oltre che […]

Matera 2019: se l’Europa si allontana. Qualche parola su queste elezioni

di Michele Fumagallo Prevedibili ma brutti i risultati di queste elezioni europee del 26 maggio. A Matera e in tutta la regione. Anche per queste elezioni vale ciò che scrissi per quelle regionali: l’analisi del voto non può più essere quella, più o meno razionale, che si faceva nella Prima Repubblica. La decadenza e l’irrazionalità […]

L'associazione il manifesto in rete

L’agorà del “Manifesto in rete”

di Silvia Napoli

Diceva De Andrè che dai Diamanti non nasce niente: allora, si potrebbe chiosare, negli scarti, nei materiali di detrito di questa tornata elettorale, potrebbero però trovarsi anche perle di saggezza da coltivare nel dibattito pubblico. Da una lunga vicenda di ricorrenti crisi economico-organizzative riguardanti un’area di pensiero orientata ma non dogmatica, curiosa ed “esperta” che pratica in qualche modo l’ecologia mentale e fa riferimento al giornale più blasonato e longevo delle nuove sinistre nostrane e non solo, nasce l’Associazione il Manifesto in rete.

Una associazione ben determinata a produrre pensiero non inquinato da tatticismi di varia natura e fecondo di nuovi stimoli critici assertivi e potenzialmente aggreganti. Praticare il rigore intellettuale e insieme il massimo di apertura nella ricezione dei contributi di tanti è in qualche modo impresa eroica, uno sporco lavoro assolutamente necessario e da compiersi con classe e pazienza certosina.

Cosi, non ci meravigliamo se all’indomani delle tanto attese e temute elezioni politiche 2018, largamente prevedibili negli esiti delle urne, molto meno nelle alchimie governative tutte da definirsi, è proprio il nostro capitano coraggioso Manifesto in rete, ad assumersi l’onere di convocare a Bologna un incontro dal titolo vagamente catastrofista: sinistra anno zero.
Leggi di più a proposito di L’agorà del “Manifesto in rete”

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi