Castenaso (Bologna): elezioni comunali nel segno di Sermenghi (che non si candida)

di Sandro Nanetti A Castenaso, nel bolognese, il 26 maggio, oltre che per l’Europa, si voterà pure per decidere chi amministrerà il comune nei prossimi cinque anni. Il panorama è quanto mai ingarbugliato e per cercare di capire le dinamiche occorrono alcune premesse. Il sindaco Stefano Sermenghi ha esaurito il secondo mandato e non può […]

Perché “Punto”? La perdita di senso nella banalità di un non-discorso pubblico

Bologna
Bologna
di Dimitris Argiropoulos

Leggo dai giornali con cronaca cittadina e riporto dal Il Corriere di Bologna.

Bologna, saltano il clochard con lo skate – E filmano la scena con il telefonino – Gruppo di ragazzi usa il senzatetto come un ostacolo – Un residente gira un video dell’episodio: «Vergogna»

Mi permetto di annotare seguendo il testo

BOLOGNA – «È stata una scena raccapricciante e purtroppo da queste parti se ne vedono spesso»

“IL RACCONTO – La clip di una ventina di secondi rappresenta però solo una parte di quanto successo. «Mio padre si è affacciato dalla finestra quando ha sentito quei ragazzi che facevano rumore da un’ora con gli skate – racconta -. Quando ha visto cosa stava capitando ha deciso di riprendere tutto». Il clochard non è stato aggredito ma dopo essere stato «saltato» un paio di volte ha deciso di alzarsi e allontanarsi dal portico. «Purtroppo da queste parti scene simili sono all’ordine del giorno – spiega la giovane -. La situazione di degrado è ormai allucinante e chi vive in strada non rappresenta di certo il problema principale». La testimone sottolinea anche un altro «inconveniente»: «Abbiamo avvertito i le forze dell’ordine ma non si è presentato nessuno, magari sono passati più tardi e non li ho visti ma di certo con molto ritardo».”

Si tratta allora di una situazione ripetuta, riscontrata, vista spesso e non descritta e neppure denunciata. Situazioni che non hanno ricevuto interventi ne pubblici e neppure privati. Scena quotidiana e normalizzata e che non diventa notizia finché non diventa filmato da postare sul web.
Leggi di più a proposito di Perché “Punto”? La perdita di senso nella banalità di un non-discorso pubblico

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi