Emergenza Covid-19: gli impatti sui cittadini stranieri e le necessarie misure di tutela

di Duccio Facchini L’epidemia non fa distinzioni ma la precarietà che soffrono le persone straniere in Italia determina “rischi di cui è urgente discutere anche in un’ottica di salute pubblica”. Dagli assembramenti nei grandi centri di accoglienza alle condizioni degli insediamenti informali. Decine di organizzazioni hanno fatto una ricognizione dei buchi del sistema e ora […]

Lavoratori stranieri - Foto di Paolo Balestra

Emergenza, Frontex e hub. Le “idee” di Alfano sull’immigrazione

di Terrelibere.org

Prima i “CAS”, poi gli “hub”. Negli ultimi mesi il Ministero dell’Interno ha inventato i “Centri di Accoglienza Straordinaria”. Per diventare operatori dell’accoglienza bastava inviare un fax. Poi una circolare ministeriale ha corretto il tiro prevedendo i bandi di gara. Una opzione molto complicata per le prefetture, a estate ormai inoltrata. I cambiamenti di strategia sono continui, la programmazione è assente.

Tutti e nessuno

Secondo il ministro Alfano «è sbagliato accogliere tutti come non accogliere nessuno». Occorre rafforzare Frontex (l’agenzia europea per il controllo delle frontiere) e stipulare accordi con i paesi della sponda sud (“Anche se adesso la Libia è instabile”). Una vecchia ricetta che non ferma le partenze ma aumenta il numero dei morti in mare. I superstiti saranno concentrati in grandi “hub” sul modello Mineo. Centri con bilanci milionari capaci di creare lavoro per centinaia di persone. E consenso per i politici.

Lo scorso 24 luglio governo, regioni ed enti locali hanno firmato un “Piano nazionale” che prevede prima accoglienza e identificazione presso i “Centri regionali-interregionali” – appunto gli “hub” – e quindi una seconda fase presso il “Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati” (SPRAR), appositamente potenziato e finanziato.
Leggi di più a proposito di Emergenza, Frontex e hub. Le “idee” di Alfano sull’immigrazione

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi