1989: la Svolta vista dai figli della Bolognina

di Eduardo Danzet Martedì 12 novembre, in Sala Borsa, si è tenuta la kermesse di “Cade il muro, cambia il mondo”, promosso da Fondazione Duemila, in occasione dei 30 anni dalla caduta del Muro di Berlino. Ospite principale è Achille Occhetto, che presenta il suo libro “La lunga eclissi”, insieme a Piero Fassino, Romano Prodi, […]

Bologna, XM24: “Uno ‘sfregio’ non fermerà la nostra voglia di libertà”

Spazio pubblico autogestito XM24
Spazio pubblico autogestito XM24
dello spazio pubblico autogestito XM24

Un grave attacco politico si è consumato ai danni dello Spazio Pubblico Autogestito XM24 nella notte tra il 15 e il 16 dicembre. Sono stati strappati e rimossi due striscioni allestiti in solidarietà ai compagni colpiti della repressione poliziesca Teo e Rémi, il primo arrestato in seguito a un corteo contro Forza Nuova a Bologna, il secondo ucciso dalla polizia francese durante una manifestazione in difesa del suo territorio, e un terzo striscione in solidarietà ai migranti. Una becera scritta (xm=mafia; pd complice; bolognina libera)è inoltre comparsa a sfregiare l’affresco dipinto dallo street artist Blu sul muro dello spazio.

Non basta la paranoia, ci vuole una gran fantasia ad accostarci a qualsiasi tipo di organizzazione partitica e/o mafiosa. Riteniamo infamante per un spazio autogestito da un’assemblea aperta, che mai ha chiesto o accettato finanziamenti pubblici per portare avanti le proprie attività, collegarci ai rappresentati di un sistema di potere che continueremo a contrastare.

L’abissale ignoranza che trapela da questo indecente gesto è dimostrata non solo dalla mancanza di considerazione nei riguardi di un’opera artistica di profilo internazionale, ma anche e soprattutto dalla completa incomprensione delle dinamiche e dei principi che animano la vita dello spazio XM24. Ciò accade il giorno dopo l’iniziativa “Bolognina in Strada”, organizzata e condivisa con più realtà che vivono e animano il territorio e a poche ore dalla conclusione dell’assemblea indetta dal Quartiere Navile.
Leggi di più a proposito di Bologna, XM24: “Uno ‘sfregio’ non fermerà la nostra voglia di libertà”

XM24

L’XM24 rivendica una piazza per la Bolognina futura e lancia una petizione in rete

di Leonardo Tancredi

Nella Bolognina che verrà, lo spazio per l’XM24, storico centro sociale autogestito, è fortemente a rischio. Il progetto di riqualificazione di uno dei quartieri più popolosi del capoluogo emiliano e con una forte identità operaia alle spalle prevede la costruzione di una grande rotonda proprio nell’area attualmente occupata dal centro sociale. La denuncia arriva dagli stessi attivisti che lanciano una petizione in rete a sostegno del loro spazio.

Eppure le cose erano partite diversamente. Il centro autogestito, dalla nascita nel 2002, ha sviluppato una forte relazione col tessuto sociale del quartiere che dopo la chiusura di alcune fabbriche storiche si è popolato di famiglie immigrate, studenti e residenti anziani. Tanto da farsi promotore, insieme ad altre associazioni, di un laboratorio di urbanistica partecipata che dal 2005 al 2007 ha ridisegnato il futuro del territorio. L’area dell’XM era stata destinata a uso sociale e culturale, ma a distanza di anni le decisioni del laboratorio, più volte premiato come buona pratica di partecipazione, sono state smentite. Così la pensa Maura Brighenti, tra i portavoce del centro.

Il progetto prevedeva una strada a nord del comparto per collegare la nuova stazione al quartiere, ma le Ferrovie dello stato, probabilmente a causa della crisi del settore e dei ritardi del cantiere della Tav, non hanno trovato i finanziamenti necessari e hanno optato per una rotonda per convogliare tutto il traffico del nuovo comparto.

Leggi di più a proposito di L’XM24 rivendica una piazza per la Bolognina futura e lancia una petizione in rete

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi