Matera 2019: lettera aperta alla classe operaia “diffusa” e al mondo femminile lucano

di Michele Fumagallo Certo, più presuntuoso di così non si può essere. Parlo di me, naturalmente. Scrivere una lettera aperta al mondo del lavoro (e non lavoro) dipendente e all’universo femminile (che, per la verità, non è proprio un blocco unico) è davvero più che presunzione, un azzardo; forse un piccolo ammasso di parole al […]

Matera 2019: se ritornano i vecchi classici e i grandi autori del passato

di Michele Fumagallo Un’altra buona notizia fa capolino nel mondo della nostra fintamente agitata ma tutto sommato conformista industria editoriale: si ripubblicano alcune opere fondamentali di Leonardo Sinisgalli, l’ingegnere e poeta di origini lucane (Montemurro, in Val d’Agri, a cui fu sempre legato e dove opera la Fondazione che porta il suo nome) che unì […]

Matera 2019: se la città dei sassi si interroga sui terremoti (e magari su di sé)

di Michele Fumagallo Devo dire la verità: quando ho saputo dell’iniziativa sui terremoti e i loro lasciti, a cavallo del 39° anniversario del terremoto del 23 novembre 1980 nel contenitore delle manifestazioni per Matera capitale europea della cultura, ho reagito con fastidio. Quasi a dire: ma non è possibile, ancora a parlare di terremoti? E […]

Matera 2019: il rapporto tra la città dei sassi e la bulgara Plovdiv dovrebbe essere la regola in un’Europa democratica e di base

di Michele Fumagallo Il 17 ottobre del 2014 la città di Plovdiv, in Bulgaria, meglio conosciuta in passato nel nostro mondo con il nome di Filippopoli, fu proclamata assieme a Matera capitale europea della cultura per il 2019. Dunque sono state due le località scelte per celebrare questo tipo di manifestazione europea inventata il 13 […]

Matera 2019: miei cari “compagni di banco”…

di Michele Fumagallo Rivolgersi in pubblico a qualcuno, magari per ringraziarlo, è un po’ un azzardo retorico di questi tempi. Tuttavia lo faccio. E proprio nella Matera dove il Sud sembra (sembra, per ora) avere un’opportunità di rilancio dentro il destino nazionale ed europeo. Dico azzardo perché la caduta verticale della sinistra, nella società innanzitutto […]

Matera 2019: una città con ancora troppe deficienze nel campo dell’arte

di Michele Fumagallo Già abbiamo scritto del cinema a Matera, una situazione in parte in movimento ma decisamente non buona per un settore che dovrebbe essere una delle due colonne portanti dello sviluppo artistico-culturale della città. Oggi affrontiamo brevemente la questione dell’arte soprattutto intesa non solo come pittura (rupestre magari) ma come scultura, l’altro settore […]

Matera 2019: terra del pane e di tutto ciò che significa

di Michele Fumagallo Matera e pasta erano un tempo quasi indissolubilmente legati. Non si poteva parlare di Matera in anni lontani senza pensare ai Sassi e alla pasta. È stata una tradizione che è andata avanti per anni poi abbattuta da crisi verticali dei vecchi mulini e pastifici dovuta al mutamento dei costumi e alla […]

Matera 2019: qualcuno vuole alzarsi in piedi al sud?

di Michele Fumagallo Non sappiamo ancora come andrà a finire tutta questa storia di “Matera capitale della cultura 2019”, in fondo una festa che, come tutte le cose, può essere giudicata a pieno soltanto dopo. Sappiamo questo però: Matera non sarà più quella del passato recente, anzi dovrà fare i conti con le incongruenze (turistiche […]

Matera 2019: un Cristo nero nella città dei sassi

di Michele Fumagallo Chi può essere oggi l’erede più degno di Cristo? È un interrogativo interessante e può aprire discussioni e polemiche quanto mai utili soprattutto in una nazione cattolica che non vuol saperne di questo tipo di dibattiti e più in generale di approfondimenti sulla cultura biblica. Se si aggiunge poi che il nostro […]

Matera 2019: finalmente un volume con tutte le opere di Rocco Scotellaro

di Michele Fumagallo “Dopo che la luna fu immediatamente calata / ti presi tra le braccia, morto. / Un Cristo piccolino / a cui mi inchino / non crocefisso ma dolcemente abbandonato / disincantato”. Così Amelia Rosselli, poetessa e sua amica, cantava il suo dolore nella “Cantilena” composta in onore di Rocco Scotellaro morto giovanissimo […]

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi