Benedetto Vecchi, una voce sul futuro che ci mancherà

di Sergio Caserta per il collettivo del manifesto in rete Bologna Noi del manifesto in rete di Bologna non abbiamo conosciuto Benedetto approfonditamente, abbiamo letto molti suoi articoli puntuali sulle trasformazioni socio-economiche determinati dalla “civiltà del BIT” in cui era maestro. Le occasioni, poche, d’incontro hanno riguardato soprattutto la vicenda della crisi del giornale, per […]

Pasquino: “Renzi se ne va. Ora si recuperi la sinistra sfilacciata”

di Marco Palombi Politologo no, per carità. Politologi sono un po’ tutti e Gianfranco Pasquino – professore emerito di Scienze Politiche a Bologna – ha un profondo rispetto della sua specializzazione nella più fascinosa e sfuggente delle arti sociali. Per questo – e perché è un antico uomo di sinistra, senatore per tre legislature – […]

L’Italia che non ci sta, viaggio in un Paese diverso: un sismografo sociale

di Bruno Simili Lo strumento utilizzato dai geologi per monitorare i movimenti del sottosuolo è il più delle volte associato alla paura: quando un sismografo registra una serie di valori più elevati della media c’è da stare in guardia, perché potrebbe trattarsi di avvertimenti che preannunciano disastri. Di questo tipo di sismografi nell’ultimo libro di […]

Manifesta 2019: venerdì e sabato la festa del Manifesto in rete, tutti gli appuntamenti

Il programma è pronto e l’organizzazione ferve. Torna venerdì prossimo, 21 giugno, e sabato 22 la Manifesta, la due giorni organizzata dall’Associazione Il Manifesto in Rete, che si terrà presso il Centro sociale e culturale Giorgio Costa. Qui sotto ecco l’elenco completo degli appuntamenti attraverso cui sarà è possibile “comprendere i linguaggi e le diverse […]

Torna la Manifesta: il 21 e il 22 giugno a Bologna per comprendere i linguaggi del potere

Le date ufficiali ci sono, il programma pure. È pronta la Manifesta, la due giorni organizzata dall’Associazione Il Manifesto in Rete, che si terrà venerdì 21 e sabato 22 maggio a Bologna, presso il Centro sociale e culturale Giorgio Costa. Qui sotto ecco il programma completo (si può scaricare) attraverso cui sarà è possibile “comprendere […]

L’irrisolta questione catalana: il dibattito alle 21 a Bologna

di Radio Città Fujiko “La Catalogna, l’Europa, la democrazia” è il titolo dell’incontro promosso dall’Associazione il Manifesto in Rete e Foreign Friends per fare il punto su una delle questioni irrisolte del nostro tempo. Tra i relatori, i curatori del libro “La nazione catalana”. L’appuntamento alle 21.00 di lunedì 15 aprile al centro Giorgio Costa. […]

Femminismo e lotta di classe: un’inchiesta sul lavoro femminile in Sardegna

di Marta Meletti e Isabella Russu

Come Telèfono Ruju-Telefono Rosso, campagna nata all’interno del soggetto-progetto politico “Caminera Noa”, abbiamo deciso di lanciare un questionario per analizzare le condizioni di lavoro delle donne in Sardegna. Il nostro obiettivo è quello di arrivare ad avere un quadro, quanto più dettagliato possibile, del lavoro femminile in tutte le sue forme all’interno del territorio sardo, e vorremmo raggiungere donne di ogni età e provenienza, che affrontano condizioni di lavoro diverse e differenti problematiche ad esso connesse.

Perché un questionario sul lavoro femminile? Telèfonu Ruju vuole creare un argine allo sfruttamento delle lavoratrici e dei lavoratori occupandosi di contrasto al lavoro nero, ai tirocini che nascondono lavoro pagato male o non pagato e in generale a tutti i soprusi che dilagano nel mondo del precariato e del lavoro stagionale.

Le donne, in quanto tali, subiscono una duplice forma di sfruttamento, sia da parte del sistema economico capitalistico e colonialistico che della società patriarcale. Da un lato svolgono infatti il lavoro produttivo (salariato o autonomo), il lavoro nel senso più comune del termine, soggetto alle dinamiche interne al sistema economico, spesso precario e malpagato.
Leggi di più a proposito di Femminismo e lotta di classe: un’inchiesta sul lavoro femminile in Sardegna

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi