La “pace fiscale” e la fine della cittadinanza: è tornata la finanza creativa

di Alessandro Volpi Negli ultimi tempi sembra essere tornata di moda la finanza creativa. A differenza di quanto avveniva in passato però, le attuali proposte di più o meno credibili interventi sui conti dello Stato hanno a che fare quasi esclusivamente con tasse e imposte. La recente ipotesi di finanziare la riduzione del carico fiscale, […]

Un modello economico-criminale di successo nel neocapitalismo italiano

di Francesco Forgione Non è facile, nei tempi grigi che stiamo vivendo, avviare una discussione sul tema delle mafie e sul profilo dell’Antimafia. Le mafie sono fuori dal dibattito pubblico e dall’agenda politica e l’attenzione si accende solo in vista dei tristi anniversari delle stragi o degli omicidi “eccellenti” vissuti sempre più ritualmente dalle istituzioni […]

Crimine capitale: come le mafie entrano nei circuiti legali

di Aldo Tortorella Per cercare di riportare l’attenzione sul mondo dominato dal capitale, in cui viviamo, pubblichiamo in questo numero la relazione tenuta ad un convegno cui la nostra rivista, Critica marxista, ha partecipato, che aveva come titolo “Crimine capitale”. Questo titolo non voleva dire che tutto il capitale è un crimine, seppure in esso […]

Riforma fiscale e “Flat tax”: i rischi per lo Stato e la coesione sociale

di Matteo Jessoula e Michele Raitano La Legge di Stabilità per il 2019 ha modificato il regime fiscale per i lavoratori autonomi con l’obiettivo di ridurre il livello del prelievo per questi contribuenti. Due sono le innovazioni introdotte. Primo, si è stabilito un deciso ampliamento, a partire dal 2019, della platea di lavoratori autonomi che […]

L’acqua pubblica, gli utili dei gestori e il “conto da pagare” fatto da “Dataroom”

di Duccio Facchini “Acqua: ritorno alla gestione pubblica? Il conto da pagare”. Un recente speciale “Dataroom” di Milena Gabanelli (Corriere della Sera) si è occupato dello “stato di salute” e dei costi della ri-pubblicizzazione del servizio idrico nel nostro Paese. L’approfondimento – contestato dal Forum italiano dei movimenti per l’acqua (“Un pessimo servizio al diritto […]

La vita messa a profitto: gli spettri del bisogno e la microfisica del conflitto

di Jack Orlando Nel solco della devastazione sociale portata avanti negli ultimi decenni, quelli delle riforme strutturali a tutto vantaggio della messa a profitto della vita, si rendono ineludibili certi nodi dolorosi che lo Stato non è in grado di sciogliere e ai quali il Mercato è ben lungi dal potere offrire una soluzione. Nel […]

Keynes fece rinascere l’economia perché la restituì all’umanesimo

di Michele Salvati È nelle librerie un eccezionale Meridiano Mondadori. Eccezionale perché sono pochi i Meridiani non dedicati a grandi autori della letteratura e della filosofia. Ed eccezionale perché l’autore a cui è dedicato è una figura straordinaria, il più grande economista del secolo scorso, John Maynard Keynes (1883-1946). Il Meridiano comprende una nuova traduzione […]

Non sarà un pranzo di gala: come costruire l’altra Europa

di Marco Bersani Cosa concretamente può succedere, nel momento in cui si apre un conflitto radicale con l’attuale Unione europea, per aprire la strada ad un’alternativa europea (e globale) di società?». Naturalmente, nessuno, tantomeno chi scrive, ha la sfera magica con cui predire il futuro, tanto più in una fase così incerta e inquietante, da […]

Keynes, il costo morale del rischio

di Massimo De Carolis All’indomani di una crisi economica globale, tuttora lontana dall’aver esaurito la sua spinta destabilizzante, non può sorprendere che un’opera come la Teoria generale dell’occupazione, dell’interesse e della moneta torni oggi alla ribalta, accendendo di nuovo l’interesse non solo degli economisti di professione, ma di chiunque si sforzi di capire cosa stia […]

Produzione e la miopia dei facili profeti

di Mauro Gallegati Quando il gruppo di Ancona ricostruisce verso la metà degli anni ’60 le prime stime del PIL italiano dall’Unità d’Italia, Fuà raccomanda ai suoi giovani collaboratori di esprimere le grandezze in miliardi piuttosto che in milioni per non dare al lettore l’errata impressione di precisione dei dati economici. Che la misurazione del […]

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi