20 pietre e l’Associazione culturale iraniana: l’integrazione passa dalla cultura

a-20pietredell’Associazione culturale iraniana Bologna e provincia

La nostra Associazione è nata nell’ottobre 1997 e promuove la partecipazione dei propri soci alla vita della comunità regionale, per attuare in particolare feste, spettacoli (cinema-teatro-recite-musica) e in generale eventi culturali. Per la realizzazione dei propri scopi e nell’intento di operare per la realizzazione di interessi a valenza collettiva, l’Associazione si propone di promuovere la conoscenza dei diversi aspetti della cultura degli immigrati (usi e costumi, lingua, storia, sistema sociale, politico, educativo, religioso, eccetera).

Elenchiamo in seguito alcune attività svolte in questi ultimi anni. Corsi di lingua persiana in vari livelli rivolta a cittadini iraniani di seconda generazione e a cittadini italiani (dal 1997 ad oggi), collaborazione con Teatro di Vita Bologna in occasione del festival “Cuore di Persia” Giugno 2016 – nella sezione “Lettera dal fronte interno” e “Arte e schegge D’Iran” e Partecipazione all’avviamento e in seguito promozione di varie attività all’interno della casa del popolo “Ventipietre” di cui è una dei fondatori.

Inoltre abbiamo avviato una biblioteca in lingua persiana nella casa del popolo “Ventipietre”, organizziamo vari eventi culturali, in particolare la festa di “Chaharshanbeh suri” in occasione della fine dell’anno iraniano con musica, cena e danza sul fuoco e partecipato alla 10° festa dell’associazionismo e del volontariato dell’area metropolitana bolognese organizzato da “Volabo” nell’anno 2014. In questa occasione è stato messo in scena lo spettacolo “Il mercante e pappagallo”, opera del poeta mistico Rumi. Abbiamo partecipato anche alle varie iniziative e manifestazioni locali (e di strada, ad esempio via Fondazza) come serate di poesia e musica persiana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *