Martelloni e Bonaga

Un flash mob a Bologna per la partecipazione e una città costituente

di Stefano Bonaga e Federico Martelloni

Venerdì 29 aprile 2016 in piazza S. Stefano a Bologna alle ore 18 si è svolto un flash mob in cui i cittadini avevano in mano cartelli con dodici slogan diversi tutti concernenti il tema della cittadinanza attiva. Davanti a loro, un quartetto di archi suonava Mozart nel silenzio generale. L’obiettivo era valorizzare i messaggi e non i messaggeri. Il titolo del flash mod era “Bologna costituente”.

L’iniziativa aveva come punti di riferimento l’ideatore del flash mob Stefano Bonaga e Federico Martelloni, candidato a sindaco per la lista Coalizione civica per Bologna.

I titoli dei cartelli:

  • 1. partiti leggeri sono volati via, i cittadini devono pesare;
  • 2. Partecipare vuol dire anche prendere parti di mondo e cambiarle;
  • 3. Partecipare vuol dire anche prendere parte nel mondo per cambiarlo;
  • 4. Non radicarsi nel territorio. Dissodare il territorio per piantare nuovi semi;
  • 5. Una testa un voto, ma una testa vale più di un voto;
  • 6. Nella società liquida i cittadini annegano;
  • 7. La cittadinanza attiva non è un vezzo: è una necessità;
  • 8. Cittadini, dobbiamo credere in voi più di quanto voi crediate in noi;
  • 9. La città ha inventato la politica. Deve tornare a farla;
  • 10. Ricostruiamo corpi intermedi capaci di promuovere la potenza sociale;
  • 11. Cittadini, davvero vi basta votare, pagare sperare?;
  • 12. Più del vostro voto contano le vostre idee e le vostre iniziative;
  • 13. Imbracciate i vostri archi e tirate le vostre frecce.

Questo articolo è stato pubblicato da Inchiesta online il 30 aprile 2016

Autore dell'articolo: Amministratore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *