Excursus del gemellaggio tra Bologna e Pollica, sulle orme di Angelo Vassallo

In memoria di Angelo Vassallo
In memoria di Angelo Vassallo
Nell’estate del 2011, a Pollica, alla vigilia del primo anniversario dell’omicidio del “sindaco pescatore”, si sono avviati i contatti tra “bolognesi” e “cilentani” per rappresentare la vicenda di Angelo Vassallo nella città di Bologna, sempre sensibile ai temi della democrazia della legalità e della socialità.

Si è così costituito il comitato per il gemellaggio tra Bologna e Pollica che ha promosso la prima iniziativa che si è tenuta al cinema Lumiere in ricordo di Vassallo, con il patrocinio del Comune di Bologna oltre che della provincia e della Regione.

All’evento coronato da uno straordinario successo di pubblico, parteciparono il Sindaco Merola, l’Assessore Nadia Monti, il Vice Presidente della Regione, Simonetta Saliera, la famiglia Vassallo al completo con la moglie Angelina e il figlio Antonio, i fratelli Dario e Gianni che hanno istituito al Fondazione “Angelo Vassalllo, il neo sindaco di Pollica, già vicesindaco nella giunta Vassallo, Stefano Pisani. Fu proiettato il lungometraggio “al di la del mare” di Luca Pagliari.

Nei due giorni del week end, una folta rappresentanza di produttori locali del Cilento, guidati dalla cooperativa Nuovo Cilento, parteciparono al Mercato della terra con i loro prodotti e ad altre iniziative collegate.

Nei messi successivi si sono realizzate numerose iniziative a Bologna e nei comuni della Provincia e della regione. Innanzitutto a Sasso Marconi e ad Anzola, Casalecchio di Reno, il quartiere San Vitale dedicava ad Angelo Vassallo il parco di via Larga ed il premio della rassegna film fest, La coop Adriatica avviava una forte promozione “i sapori della legalità” nei suoi negozi dei prodotti del Cilento con manifestazioni culturali collegate.

Il 23 giugno 2012, presso il Comune di Pollica, le Comunità di Pollica e di Bologna, rappresentate dai rispettivi sindaci, Virginio Merola e Stefano Pisani hanno formalizzato il Gemellaggio con l’impegno a promuovere rapporti di collaborazione economica, civile e istituzionale, fra il Cilento e l’Emilia-Romagna, ispirati ai valori di Angelo Vassallo: legalità, coesione sociale e sostenibilità ambientale. All’incontro erano presenti la Fondazione Vassallo, rappresentata dal suo Presidente Dario, una delegazione del Comitato Bologna Pollica, Coop Adriatica e un gruppo di cittadini bolognesi soliti trascorrere le vacanze in Cilento e una serie di associazioni cilentane.

A Pollica 5 settembre 2013 terzo anniversario, iniziative in ricordo di Vassallo, viene depositata nel fondale del porto una scultura bronzea raffigurante un delfino e la sera si svolge una manifestazione, la prima con la partecipazione attiva della cittadinanza di Pollica di lettura di brani in memoria del sindaco, con la partecipazione straordinaria in video di Alessandro Bergonzoni che dedica un brano a Vassallo.

La stessa sera del Giovedì 5 settembre 2013 in contemporanea al Festival de l’Unità di Bologna, ore 20,45 Sala centrale. Lettura da: “Il Sindaco pescatore” di Dario Vassallo, nel terzo anniversario dell’uccisione di Angelo Vassallo. Ore 21 Sala centrale.

Nel stesso tempo si svolge una seconda promozione nei supermercati Coop di prodotti della cooperativa nuovo Cilento e di altri produttori locali. Nel corso dell’anno si susseguono numerose iniziative in ricordo di Angelo, in diversi comuni, promosse dalla Fondazione Vassallo. Nel luglio 2014 si svolge a Bologna con il patrocinio oneroso del Comune la “Festa mediterranea” che propone il tema della dieta e dell’economia mediterranea, in rapporto con la cultura gastronomica bolognese, con una serie di incontri e appuntamenti, sia di carattere culturale come la presentazione del libro di Antonio della Gaggia, “la canzone del Guarracino” dedicato a Vassallo ed altri eventi che mettono in mostra le potenzialità positive dell’economia gastronomica e non solo del >SUD in contrapposizione agli stereotipi negativi.

Negli stessi giorni della Festa la coop adriatica propone una terza promozione dei prodotti cilentani, con un notevole consenso dei consumatori, sul tema dei “sapori della legalità”. La dieta mediterranea assurge d emblema e possibile veicolo di un progetto di economia sana ad alto valore nutrizionale, salutistico, estetico ed economico.

Nel mese di settembre di quest’anno, in ricorrenza del quarto anniversario dell’omicidio ancora senza colpevoli e mandanti di Angelo Vassallo, si terrà a Pollica una nuova iniziativa promossa dal comitato di gemellaggio correlata con le iniziative del Comune.

Allegati i diversi manifesti, fotografie e documenti del nostro percorso.

  • Partecipazione alla manifestazione AD ALTA VOCE con lettura da parte del fratello Dario
  • Incontro di una delegazione cilentana e il Comune di Bologna (ottobre 2012)
  • Intitolazione di una strada a Crevalcore
  • Intitolazione di un giardino ad Anzola dell’Emilia
  • Intitolazione a Angelo Vassallo della Sala Consigliare a Sant’Agata Bolognese
  • Festa Mediterranea

Autore dell'articolo: Amministratore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *